Piano dell'Offerta Formativa P.O.F.

SCUOLA DELL'INFANZIA PARITARIA  - CENTRO SERVIZI EDUCATIVI L'ARCA DI NOE'

Linee del P.O.F. Piano dell'Offerta Formativa: Competenza Linguistica -italiano e inglese, Coding, Musica, Motoria, Pensiero Computazionale.

Nel 2018 abbiamo presentato in linee generali il P.T.O.F. Piano Triennale dell'Offerta Formativa per il triennio 2018/2020, affermando che la Scuola dell'Infanzia Paritaria del Centro Servizi Educativi L'Arca di Noè, oltre ad osservare le indicazioni nazionali dettate dal D.M. 254/2012 che fissano, a livello nazionale, gli obiettivi generali, di apprendimento e i traguardi per lo sviluppo delle competenze per ciascun campo di esperienza, segue il documento sulle competenze chiave europee e le linee dettate nel documento di maggio 2018 che integra le indicazioni nazionali.

Oltre alle finalità che la Scuola dell’Infanzia dell'Arca di Noè persegue per legge, che sono la promozione dello sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza e avviare i bambini alla cittadinanza, viene puntata l’attenzione anche sull’apprendimento di competenze trasversali ai campi di esperienza grazie all’insegnamento della lingua inglese, del coding, della motoria e delle arti, in particolare della musica in un’ottica di integrazione tra le stesse.

Nell’Anno Educativo 2018/2019 abbiamo cominciato l’approccio alle competenze trasversali in quanto, data l’età dei bambini, abbiamo puntato maggiormente sulla promozione dello sviluppo dell’identità e dell’autonomia.

La programmazione dell'Anno Educativo 2019/2020 sarà più complessa dal punto di vista degli obiettivi e dei traguardi da raggiungere e il coding, che l’anno scorso è stato presentato come approccio allo stesso, in quanto i bambini ancora non conoscevano bene i concetti topologici, quest’anno si arricchisce sia dal punto di vista della maggiore articolazione del reticolato sia per quanto riguarda i comandi da eseguire che sono dati anche in lingua inglese.

Un assaggio di questo sistema complesso c'è stato in occasione della festa di Halloween per la quale, l’esperta di motoria e l’insegnante di inglese hanno preparato un reticolo e un percorso a tema, dove i bambini mascherati hanno superato, con un approccio ludico, le diverse tappe del reticolo e del percorso, con istruzioni anche in lingua inglese, arrivando al traguardo. La stessa esperienza è stata tradotta con attività di pregrafismo che hanno invitato il bambino a ripercorrere con precisione la linea tratteggiata più opportuna per accompagnare un personaggio ad arrivare al suo traguardo, al suo premio, anche attraverso i ritmi musicali e le note.

All'Arca di Noè la competenza linguistica viene promossa attraverso la lettura di storie, l’ascolto attivo, le domande stimolo, la lettura di immagini e invitando i bambini a verbalizzare, a rappresentare e a riprodurre le stesse attraverso disegni e  sequenze temporali logiche. Si scelgono storie, fiabe e favole che sviluppano l’immaginario del bambino e che attirano la sua attenzione perché creano il senso dell’attesa. Si sceglie uno stile comunicativo improntato alla non violenza, per limitare i danni prodotti da una società che privilegia un uso quotidiano di comunicazione aggressiva. Si propongono poesie e filastrocche da memorizzare con cadenza mensile, ma anche canzoni e ritmi. I temi principali sono legati alle stagioni, all’avvicendamento dei mesi e dei giorni della settimana, alla ciclicità, alle feste e alle maggiori ricorrenze.

Durante tutte le attività, qualora fosse necessario, il richiamo viene fatto nell’ottica formativa e mai punitiva per far comprendere al bambino che ha tenuto, in quella determinata situazione, un comportamento scorretto.

Anche l’insegnamento della lingua inglese è entrato nel vivo e segue il sistema CLIL Content Language Integrated Learning - apprendimento integrato di lingua e contenuto, che caratterizza ormai l’insegnamento delle lingue anche negli altri gradi di scuola. Si parte da ciò che circonda il bambino, suscitando interesse nello stesso.

La predisposizione degli ambienti diventa centrale nella Scuola dell’Infanzia: all'Arca di Noè seguiamo la stessa routine e l’integrazione di momenti di cura, di relazione, di apprendimento, realizzando una funzione di regolazione dei ritmi di una giornata e offrendo una base sicura per nuove esperienze e sollecitazioni.

Alla Scuola dell'Infanzia Peritaria dell'Arca di Noè stiamo introducendo, in maniera trasversale anche il pensiero computazionale, cioè il processo mentale che consente di risolvere problemi di varia natura seguendo metodi e strumenti specifici, pianificando una strategia. Nella didattica si traduce nell’educazione al pensiero logico e analitico diretto alla soluzione di problemi. Lavoriamo affrontando problemi semplici legati alle quantità.

Un altro tassello che viene preso in considerazione grazie alla Legge 107/2005, sono le arti, i cui linguaggi sono universali. Le discipline artistiche come l’arte e la musica sono fondamentali per lo sviluppo armonioso della personalità e per la formazione di un cittadino capace di esprimersi con modalità diverse. La musica promuove la cittadinanza responsabile con il suo linguaggio universale, infatti attiva processi di cooperazione e socializzazione facendo interagire culture diverse. L’arte sensibilizza e potenzia nel bambino le capacità creative, espressive ed estetiche, rafforza la preparazione culturale e promuove la cittadinanza attiva nell’educazione alla salvaguardia e alla conservazione del patrimonio artistico e ambientale.