www.arcanoe.org

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

ASILO NIDO

E-mail Stampa PDF


Carta dei Servizi e P.O.F.


Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi è uno strumento di sviluppo della qualità, di valutazione delle prestazioni e di sviluppo organizzativo del servizio, con il quale il Centro Servizi – L’Arca Di Noè - s’impegna a garantire condizioni e requisiti ottimali, assicurando servizi di alta qualità e migliorando con continuità le proprie prestazioni.


I Principi Fondamentali del Servizio

I servizi sono erogati nel rispetto dei principi di uguaglianza, imparzialità, obiettività ed equità.

L’Arca di Noè garantisce:

  • spazi destinati ai bambini adeguati in termini di dimensione, di pulizia e di sicurezza, in conformità agli standard e ai vincoli previsti dalle vigenti leggi.
  • la funzionalità e sicurezza di attrezzature, macchinari, impianti e arredi, prevedendo interventi di manutenzione e riparazione ed effettuando, nel caso di acquisti, attente analisi di mercato.
  • risorse umane idonee per numero e competenze.

Asilo Nido

La nostra filosofia

Il bambino, ogni singolo bambino, che entra nel nostro Centro Servizi, è accolto con le sue peculiarità e caratteristiche, che lo rendono fin dalla nascita una persona diversa, da conoscere, ascoltare, comprendere, valorizzare, guidare affinché sviluppi al meglio tutte le sue potenzialità. I bambini, soggetti attivi e competenti, dotati di straordinarie potenzialità di apprendimento e di crescita, sono messi in condizione di maturare e sviluppare in tutte le dimensioni della loro persona - affettiva, cognitiva, relazionale, sociale e psicomotoria – nel rispetto dei diritti individuali. L’attività ordinaria svolta con i bambini utilizza la sperimentazione come canale privilegiato di conoscenza, che è successivamente rielaborata grazie a progetti e laboratori che valorizzano gli interessi, le straordinarie potenzialità dei bambini stessi e dei loro processi cognitivi.

Il nostro Asilo Nido si configura come luogo in cui ogni momento, azione, relazione sono valorizzate, dove niente è considerato banale e nulla è lasciato al caso, dove gli spazi sono pensati e organizzati per favorire la sicurezza e il benessere psicologico di chi li vive, nel rispetto dell’autonomia individuale, della qualità delle relazioni, che si costruisce giorno dopo giorno.

Educare, per noi significa stare con il bambino, aiutarlo ad acquisire le regole di convivenza fondamentali, ascoltarlo, comunicargli che ha il suo spazio nella relazione individualizzata con l’adulto, il suo spazio di autonomia, indipendenza e possibilità di scelta.


Standard di qualità 
  • L'ambientamento:

E’ il momento più importante per ogni bambino e per i genitori che hanno bisogno di imparare a conoscere un nuovo ambiente e di fidarsi delle nuove figure che accoglieranno e si prenderanno cura del proprio bambino. Non è possibile stabilire un tempo standard di ambientamento uguale per tutti i bambini, ognuno, infatti, ha bisogno di tempi, modalità e cure diverse. La durata media dell’ambientamento è di circa una settimana.

Ogni progetto di ambientamento, svolto in accordo con le esigenze della famiglia, avviene a piccoli gruppi ed è elaborato nel rispetto dei seguenti principi:

  • gradualità di frequenza nel periodo dell’ambientamento;
  • gradualità nel distacco dalla figura genitoriale;
  • programmazione di colloqui individuali tra coordinatrice e genitori per uno scambio d’informazioni sulla storia del bambino e sull’organizzazione del servizio.
  • Attività educativa:

La struttura s’impegna a garantire che l’attività educativa sia qualitativamente adeguata alle esigenze culturali e formative dei bambini.

  • Attività ludico ricreativa:

Si garantiscono spazi, interni ed esterni specifici, adibiti alle attività e al gioco.

Nella scelta del materiale, ogni educatrice terrà conto della valenza educativa e della corrispondenza agli obiettivi formativi e alle esigenze dei bambini.

  • Alimentazione:

Particolare attenzione è rivolta all’alimentazione dei bambini. Il menù, approvato dalla ASL, segue una rotazione di quattro settimane.

  • Cura della persona:

Ogni educatrice segue il proprio gruppo di bambini nella cura e igiene personale.

  • Contatti con le famiglie:

La comunicazione tra le famiglie e il Servizio viene garantita attraverso vari strumenti e precisi momenti:

» Riunione per i nuovi iscritti: per fornire informazioni sul servizio, sulle modalità e sui tempi di ambientamento.

» Incontri individuali: Ogni giorno, al momento dell’uscita vengono condivise le informazioni più importanti sulla giornata del bambino. I genitori potranno richiedere colloqui individuali con la coordinatrice, concordando tempi e orari.

» Incontri informativi di gruppo: ogni anno scolastico vengono effettuati due incontri nell’arco dell’intero anno scolastico: indicativamente un incontro prima dell’inizio delle attività per presentare la programmazione annuale alle famiglie e un incontro finale entro il mese di giugno per verificare gli obiettivi raggiunti.

» Feste e ricorrenze: nel corso dell’anno scolastico vengono organizzate almeno due iniziative che caratterizzano momenti significativi della vita dei bambini e costituiscono un’occasione d’incontro tra tutto il personale che opera nella struttura e i genitori. Solitamente in prossimità del Natale e a fine anno scolastico per lo scambio di saluti prima della chiusura.

  • I Tempi:

Il Nido è aperto dal lunedì al venerdì dalle 07:30 alle 18:00.

L’accoglienza avviene dalle ore 07:30 alle 09:15.

Ore 12:00 (prima uscita);

Ore 13:30 (seconda uscita);

Ore16:30 (terza uscita);

Ore 18:00 (quarta uscita).

Il Nido di norma è aperto dal mese di settembre a giugno, se ci sono richieste e il numero è rilevante, il Nido rimane aperto anche nel mese di luglio.

  • Giornata tipo:

La giornata al nido segue un ritmo che si ripete quotidianamente ed è scandito da quei momenti che, oltre a soddisfare i bisogni fondamentali dei bambini, consentono loro di instaurare relazioni significative adulto/bambino e bambino/ bambino. Dalla ripetitività nasce il ricordo, l’impressione della memoria, la previsione di quello che sta per accadere e pertanto la sicurezza.

» 7:30 /9:15 Accoglienza, con particolare cura al rituale del distacco - Gioco libero nello spazio morbido in attesa dei compagni;

» 9:00/9.20 Ci siamo tutti?

» 10:00/10:15Spuntino (frutta fresca di stagione/biscotti/crackers);

» 10:15/11:30 Divisione nei gruppi sezione: Si alternano laboratori manipolativi, di drammatizzazione, di lettura o psicomotori a gioco libero nei vari spazi (morbido, gioco simbolico, travestimenti). (per i più piccoli un’oretta di nanna);

» 11:30/11:45 Cambio e pulizia personale.

Uscita dei bambini che non fruiscono della mensa e preparazione al pranzo ore 12:00.

» 12:00/12:30 Pranzo;

» 12:30 /13:00 pulizia personale;

» 13:00 /13:30 Gioco libero nell’angolo morbido e uscita dei bambini a tempo corto.

» 13:30/15:30 Cambio e nanna;

» 15:30 /16:00 Cambio e merenda (frutta fresca di stagione/biscotti/crackers);

» 16:00 /16:30 Gioco libero e uscita;

» 16:30/17:00 Attività strutturate per i bambini del prolungamento;

» 17:30/18:00 Gioco libero in attesa dell’uscita

  • La mensa:

L’alimentazione riveste un ruolo importante nella vita di ognuno e sicuramente deve essere particolarmente attenta quando si rivolge a bambini piccoli come gli ospiti del Nido d’Infanzia. L'alimentazione proposta, sarà particolarmente curata da un operatore del settore che si occuperà di proporre una dieta bilanciata e varia che tiene conto delle capacità digestive di ciascun bambino, della stagionalità e della tradizione locale. Il menù può essere anche uno strumento per proporre piatti nuovi, ricchi di sapore e fantasia, educando a regimi alimentari variati, tenendo sempre presente una certa gradualità nel proporre pietanze nuove secondo le capacità dei bambini.

  • Gli Spazi:

Gli spazi del Nido sono organizzati per sezioni, dove le educatrici svolgono la loro attività programmate per stimolare l’interesse dei bambini e per migliorare le capacità individuali e di relazione.

Nelle sezioni gli spazi sono suddivisi in angoli, pensati in base all’età dei bambini e così denominati:

- angolo morbido;

- angolo lettura;

- angolo attività;

- angolo gioco.


You are here: Carta dei Servizi