BACHECA INFORMATIVA PDF Stampa E-mail

20/02/2020

 

bimbi cornice ok

IL BONUS NIDO RADDOPPIA!

La circolare Inps numero 27 del 14 febbraio scorso chiarisce come funziona, quali sono gli importi per il 2020 e come richiede il bonus. Il contributo economico riservato alle famiglie con bambini che frequentano un asilo nido, erogabile per un massimo di 3 anni, che lo scorso anno prevedeva un tetto massimo per ciascuna famiglia di 1500 euro annui, da quest'anno invece potrà anche raggiungere la cifra di 3000 euro. Ma ovviamente si tratta di importi variabili in base all'Isee.

Con la circolare, l'Inps illustra le novità introdotte dall’articolo 1, comma 343, della legge n. 160/2019, e spiega quali sono le modalità di presentazione delle relative domande di accesso per l’anno 2020.

Ecco il dettaglio degli importi a seconda dell'Isee della famiglia:

  • Con Isee inferiore a 25.000 euro, il bonus annuo è di 3.000 euro.

  • Con Isee compreso tra 25.000 e 40.000 euro, il bonus annuo è di 2.500 euro.

  • Con Isee superiore ai 40.000 euro, il bonus annuo è di 1.500 euro.

Qualora il bambino frequentasse l’asilo per meno di 11 mesi, riceverà l’assegno mensile solo per il periodo in cui ha usufruito del servizio.

✔️A CHI SPETTA

La domanda per il contributo può essere presentata dal genitore del minore nato o adottato per:

a) pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati;

b) utilizzo di forme di supporto presso la propria abitazione a favore di bambini, al di sotto dei tre anni, affetti da gravi patologie croniche.

✔️COME RICHIEDERE IL BONUS PER L'ANNO 2020

La domanda va presentata, corredata con la documentazione, esclusivamente in via telematica attraverso uno dei seguenti canali:

-       WEB - tramite il servizio on line dedicato, accessibile direttamente dal cittadino in possesso di un PIN INPS dispositivo, di una identità SPID o di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) per l’accesso ai servizi telematizzati dell’Istituto;

-       Contact Center multicanale - chiamando da telefono fisso il numero verde gratuito 803 164 o da telefono cellulare il numero 06 164164, a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico, se in possesso di PIN;

-       Patronati - attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi, anche se non in possesso di PIN.

Nella domanda il richiedente dovrà indicare a quale dei seguenti due benefici intende accedere:

-       contributo asilo nido;

-       contributo per introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione.

Il richiedente che intende fruire del beneficio per più figli deve presentare una domanda per ciascuno di loro.

=======================================================================

TRACCIABILITA’ DEI PAGAMENTI

Tutte le detrazioni fiscali sono con obbligo di tracciabilità (divieto pagamento in contanti). La Legge di Bilancio 2020 ha introdotto, a partire dal 1 gennaio 2020, una nuova norma sulla tracciabilità delle detrazioni fiscali del 19% ai sensi dell’art. 15 del TUIR. In contanti possono essere pagati solo i medicinali, i dispositivi medici e alcune prestazioni sanitarie. Diventa obbligatorio pagare con bancomat, carta di credito, carte prepagate, assegno o bonifico le detrazioni fiscali per interessi passivi mutuo prima casa, spese mediche, veterinarie, funebri, spese scolastiche e universitarie, affitto studenti fuori sede, premi assicurativi, erogazioni liberali e abbonamenti trasporti.